Guida vacanze sull'arcipelago Canario: informazioni tempo libero, sport e spiagge gustando la cucina tipica tra le sette isole Canarie. Google

Diving alle Canarie

DIVING ALLE CANARIE

In vacanza praticando il diving alle Canarie

Molti ignorano della possibilità di potere praticare questo sport in diversi posti sulle isole e in effetti solo in tempi recenti è avvenuta una forma di promozione più articolata dell’interessante filone del diving alle Canarie; ciò nonostante esistono circa cento centri di immersioni all’interno delle isole che lavorano in maniera continuativa su un totale effettivo  di circa 165 centri censiti nei vari registri ed alcuni all’interno di  club (9), con solo 59 attività autorizzate dal governo, senza che la statistica comprenda ancora la differenza tra praticanti nazionali e stranieri.

Profilo dei divers

Gli studi rilevano il profilo tipico dei praticanti diving alle Canarie, caratterizzato da un’età media di 37 anni che realizza una media di circa 35 immersioni all’anno.

Diving sport da ricchi?

A giudicare dai numeri no; questo sport è in linea di massima accessibile a tutti e normalmente il reddito dei praticanti non è elevato; il diving non si può definire come sport di elite, piuttosto come animato dal’amore per il mondo sommerso; alle Canarie forse solo il diving a La Restinga (isola di El Hierro), fa un pò eccezione, in quanto i dati relativi ai praticanti danno un reddito medio più elevato rispetto a quello standard, con un incremento medio di circa il 50%.

Dove praticare il diving

Nel contesto delle Canarie la maggior parte delle opportunità per immergersi attraverso centri autorizzati è concentrata nella provincia di Las Palmas di Gran Canaria (che comprende le isole orientali) ed in particolare sulle isole di Lanzarote e Gran Canaria. Il prezzo medio per fare un’immersione (statistica su base spagnola), è indicativamente di 30€, ch epossono però variare in base a politiche commerciali e servizi accessori.

Sviluppo del diving alle Canarie

A vedere le caratteristiche dei territori (isole) e l’estensione del perimetro dei loro litorali, piuttosto ampio,  circa 1550km con conseguente possibile di localizzazione dei centri molto ampia; in realtà lo sfruttamento commerciale di questo sport avviene perlopiù intorno ad aree particolari ovvero intorno a quelle aree con miglior accessibilità al mare e maggiori relazioni con determinati nuclei turistici.

La pratica del diving alle Canarie è diffusa per merito di fondali davvero suggestivi in vari punti delle isole

Immergersi alle Canarie

E’ bene sapere che sulle isole molte immersioni avvengono tamite impiego di imbarcazioni  e ciò è dovuto a fattori diversi, primo tra tutti una ridotta piattaforma marina (in molte isole), poi, (essendo oceano) la presenza di un profilo altimetrico con una discesa improvvisa ad elevate profondità solo a pochi metri dal litorale; perciò la maggior parte delle immersioni fa capo a punti in prossimità della costa o poco distanti da essa. Inoltre le coste sono caratterizzate da strapiombi per ben il 67% di tutto il litorale delle isole (quindi con difficili accessi al mare) ed esistono aree marine protette AMP in varie isole dell’arcipelago dalle quali è proibito effettuare immersioni con partenza dalla spiaggia.

Diving Tenerife e sulle isole occidentali

In generale sia per chi intenda praticare diving Tenerife, ma anche a La Gomera, El Hierro e La Palma, il regime di venti ha condizionato lo sviluppo del diving. Nelle zone di Sud-Est ci sono i maggiori accessi al mare ed esiste la  maggior concentrazione turistica; questi fattori insieme a condizioni climatiche ideali, consentono la pratica  delle immersioni tutto l’anno.

E’ importante sottolineare anche che in molti di questi nuclei costieri, all’interno delle infrastrutture turistiche, ci sono porti sportivi e aree nelle in cui esistono centri immersioni.

Diving Gran Canaria e sulle isole orientali

Le isole orientali, specialmente quelle di Lanzarote Fuerteventura, sono caratterizzate da una concentrazione di diving prevalente nelle zone Est e discorso anologo valga anche per il diving Gran Canaria; in questi tratti di coste caratterizzate da maggior erosione, esistono migliori accessi al mare e maggior concentrazione di popolazione locale, unitamente anche ad una più ampia offerta turistica.

I tipi di fondali sopra il quale si sviluppano la maggior parte delle immersioni alle Canarie, sono di tipo misto, ovvero sia morbidi che rocciosi; tratti morbidi sono formati da una predominanza di sabbia di origine organica, frammenti di conchiglie e coralli  oppure possono essere di tipo vulcanico con inclusa la presenza di piccole pietre; i tratti di fondale roccioso, presentano invece differenti ambienti determinati dall’origine vulcanica delle isole dove potremmo incontrare colate e bracci di lava, canyon sottomarini e arcate con varietà significativa di ambienti.

Articoli che potrebbero interessarti:

Tags: , , , , , , , ,

Posted in GUIDA ISOLE CANARIE by admin | Commenti disabilitati su Diving alle Canarie

To customize or remove this area, please go to your Admin panel and find My Theme -> Optin Form. Modify it at own will!