Guida vacanze sull'arcipelago Canario: informazioni tempo libero, sport e spiagge gustando la cucina tipica tra le sette isole Canarie. Google

Las Palmas – Storia

LA STORIA DI LAS PALMAS

La storia di Las Palmas passa da Puerto de la Luz  

Las Palmas é oggi la capitale di Gran Canaria, importantissimo centro urbano nell’arcipelago Canario e capoluogo della omonima provincia di Las Palmas, ma la storia dell’istituzione della città, va indietro nei secoli….ripercorriamola un pò.

Il quartiere storico di Triana a Las Palmas di Gran Canaria

Il quartiere storico di Triana a Las Palmas di Gran Canaria

La capitale Las Palmas può vantare 530 anni di storia, che inizialmente la videro più come un accampamento militare che come una città.

Il Real de Las Palmas, eretto ai margini della città attuale, fu il primo accampamento urbano d’oltremare di tutta Europa, quando gli Europei varcarono le colonne d’Ercole per costituire città oltre Oceano.

Il barranco di Guinguada a Las Palmas di  Gran Canaria

Il barranco di Guinguada a Las Palmas di Gran Canaria

24Giugno1478, Las Palmas incomincia da Triana

Il giorno di 24 Giugno 1478, fu la data della fondazione della città di Las Palmas, per mano di Juan Rejón ed in poco tempo il Real de Las Palmas si trasformò da bastione militare in fiorente città Triana, dove gli Spagnoli eressero presto il loro pennone, proprio dove adesso c’è l’eremo di San Antonio Abad e la Casa Colon ovvero la Casa abitata dal nostro Cristoforo Colombo.

Las Palmas venne retta allo scopo di conquistare la restante parte dell’isola e infatti, pochi anni dopo (sei per l’esattezza, 1484), ebbe inizio la colonizzazione dell’isola con la spartizione delle terre e l’introduzione della coltivazione della canna da zucchero e la successiva fabbricazione di zucchero destinato al mercato europeo.

L’ iniziale economia cittadina

La canna da zucchero rappresentò il primo elemento di impulso economico, demografico ed anche urbanistico di Las Palmas de Gran Canaria, a consentire l’allargamento della città, oltre il barranco (il burrone) di Guiniguada, dando luogo alla formazione di Triana, quartiere che sin dagli albori mostrò prontamente la propria vocazione commerciale e marinaia, infatti è qui (nell’attuale parco di San Telmo), che è ubicato il primo porto cittadino.

Per secoli la capitale di Gran Canaria, fu concentrata nelle zone descritte, in quanto esistevano mura di protezione a difesa dai numerosi attacchi, periodicamente patiti da parte di assalti pirateschi, durante il periodo compreso tra il 1500 ed il 1600.

In questo modo mentre la città seppe resistere nel 1595 agli assalti perpetrati da una flotta di ben ventisette navi capitanate dagli Inglesi John Hawkins e Francis Drake, quattro anni dopo, per mano degli Olandesi al comando di Van Der Does, gli abitanti di Las Palmas dovettero subire uno degli episodi più tragici della propria storia, con il saccheggio e l’incendio degli edifici più rappresentativi.

Industria e Puerto de La Luz al centro del 1800

L’industria dei coloranti e la costruzione del nuovo porto durante il 1800, tolgono la città dal grande letargo in cui versava durante i secoli precedenti, addolcito solo dalle scoperte dell’illuminismo.

Circa verso la metà del secolo XIX, in corrispondenza soprattutto dell’istituzione del Porto Franco (1852), la città riprende a prosperare quindi ad estendersi sino alla bahia de la Isleta, dove troviamo l’attuale Puerto de La Luz, la cui costruzione avvenne nel 1883 a dare finalmente nuovo impulso alla modernizzazione di Las Palmas.

Puerto de la Luz oltre che porto capitolino, ebbe grande importanza e fu tra i più importanti scali marittimi dell’intero Regno di Spagna; senza il porto, la città di Las Palmas di Gran Canaria (e forse l’intera isola), non sarebbero le stesse.

Attraverso la strada marittima sono arrivati sull’isola tanti viaggiatori e nuovi abitanti, che hanno definito l’immagine amabile e aperta dei Palmensi.

XX° secolo, Las Palmas è una città cosmopolita

Nel tempo sono confluite nella capitale persone provenienti da luoghi disparati, come Castigliani, Brasiliani, Genovesi e Portoghesi, tutte persone alla ricerca di una terra libera in cui trovare una dimora stabile; in questo luogo fecero tappa tante persone tra le Americhe e l’Europa e per questo Las Palmas di Gran Canaria è un crocevia di razze e culture, un’autentica società cosmopolita.

Las Palmas di Gran Canaria è cresciuta molto anche durante il secolo XX°, grazie all’aumento dei flussi commerciali e poi alla nascita del turismo; tale sviluppo ha riguardato vari aspetti della città, che hanno coinvolto sia la parte urbanistica che quella demografica.

Las Palmas città interraziale

Las Palmas città interrazziale

Las Palmas oggi, per terra, mare e nei cieli

La moderna capitale, come già sottolineato in varie occasioni, vanta un numero di abitanti abbastanza elevato, che si avvicina ai 400.000 ed è la città più importante delle Canarie, ma anche tra le più rilevanti di Spagna.

Oggi il già glorioso porto che per secoli è stata fonte di sostentamento, ha subito lavori di ulteriore ampliamento ed accoglie le enormi “fun ships”, le gigantesche navi da crociera delle ultime generazioni provenienti da Inghilterra, Scandinavia, Francia, Spagna, Italia e Americhe.

Per concludere ai nostri giorni la storia si Las Palmas, da notare che a livello infrastrutturale esiste una moderna rete di vie di comunicazione che collega la capitale con il sud e con l’aeroporto, anch’esso molto moderno ed ampio, in grado di far transitare un grande numero di passeggeri: quinto scalo aereo di Spagna con 9.155.665 passeggeri durante l’anno 2009, fonte ufficiale Aena (ente Aeroportuale spagnolo per la navigazione aerea), ed anche merci, con un totale passeggeri più merci relativamente allo stesso anno di rilevazioni pubblicate, pari a 25.994.738.

`[simple_series title=”Gran Canaria”]`

`[simple_series title=”Informazioni Canarie”]`

Articoli che potrebbero interessarti:

Tags: , , , , , , ,

Posted in GUIDA GRAN CANARIA by admin | Commenti disabilitati su Las Palmas – Storia

To customize or remove this area, please go to your Admin panel and find My Theme -> Optin Form. Modify it at own will!